Le origini


Ti trovi nella versione precedente della nostra Pagina Web

« VAI ALLA NUOVA VERSIONE

 

San Josemaría Escrivá

La Pontificia Università della Santa Croce risponde al desiderio di San Josemaría Escrivá, fondatore dell'Opus Dei, di promuovere a Roma un centro di studi universitari che svolgesse un ampio e profondo lavoro di ricerca e di formazione nelle scienze ecclesiastiche, cooperando, secondo la sua peculiare funzione, alla missione evangelizzatrice della Chiesa in tutto il mondo.

In attesa che maturassero le condizioni necessarie all'attuazione di questo progetto, egli lo preparò con orazione e lavoro costanti, promuovendo la necessaria formazione al più alto livello accademico dei futuri docenti.

Beato Álvaro del Portillo

Il suo primo successore, il Beato Álvaro del Portillo, lo tradusse in pratica, ottenendo le necessarie approvazioni della Santa Sede e dando inizio all'attività accademica nell'anno 1984-85.

Tra le caratteristiche del modello di Università che si intendeva promuovere, Mons. Álvaro del Portillo era convinto che "la linfa della vita universitaria sta nell’entusiasmo per la verità, unito al comune desiderio di professori e studenti di continuare sempre ad imparare", e citando san Josemaría: "mentre impariamo una cosa, ne scopriamo molte altre di cui non sospettavamo l’esistenza, e che ci stimolano a continuare il lavoro senza mai dire 'basta'".