"Il mistero di Cristo reso presente nella liturgia" è il tema del XVI Convegno della Facoltà di Teologia


Ti trovi nella versione precedente della nostra Pagina Web

« VAI ALLA NUOVA VERSIONE

 

Il 3 e 4 marzo 2015, su iniziativa della Facoltà di Teologia, si è svolto il Convegno Il mistero di Cristo, reso presente nella liturgia.

Tra le finalità dell'iniziativa, "offrire una riflessione teologica sulla liturgia che rivolga l’attenzione verso il suo centro e radice", che è appunto "il mistero di Cristo".

Galleria fotografica

"Tale mistero è da intendersi con tutte le sfaccettature che presenta nel Nuovo Testamento, sia nei Vangeli che nelle Lettere paoline. Il “mistero” è identificato con Cristo: la sua Persona, la sua Pasqua, unitamente alla Chiesa quale suo corpo, mediante il dono dello Spirito Santo".

Questa prospettiva, dunque, "conduce a una comprensione storico-salvifica della liturgia. In questo contesto si muovono i temi delle relazioni: il mystêrion nel Nuovo Testamento; Mysterium e sacramentum nelle fonti liturgiche; l’attualizzazione del Mistero nella celebrazione liturgica; la liturgia delle ore, in quanto celebrazione del Mistero; l’esperienza del Mistero pasquale attraverso la musica liturgica; la vita cristiana in quanto segnata dal Mistero celebrato".

Ulteriori informazioni